convegno Circolo ACLI_23-11-2019

L’economia non nasce come scienza della massimizzazione degli utili o della minimizzazione dei costi, ma è assimilabile all’arte della padrona di casa che deve gestire al meglio le risorse affinché tutti abbiano uno stile di vita conforme ai propri bisogni, senza far prevalere i fini di pochi su quelli di tutta la collettività. La dottrina sociale della Chiesa cattolica, il cui testo più recente è l’Enciclica “Laudato sii” di Papa Francesco sottotitolata “Sulla cura della casa comune”, ha riproposto continuamente il significato primo del termine economia. L’identità cristiana chiederebbe a chi vi si riconosce di agire nel mondo economico orientandosi ai valori dell’inclusione, del rispetto dell’alterità, della condivisione e della solidarietà. Ma constatiamo che non è così. Il convegno intende quindi approfondire questa contraddizione anche in vista della votazione nel 2020 sull’Iniziativa per multinazionali responsabili che chiede alle imprese di rispettare i diritti umani e l’ambiente.

Programma

09:30 accoglienza e caffè
10:00 saluto – Franco Plutino (ACLI)
10:15 prima relazione e domande
titolo Alessandra Smerilli – titolo della relazione di Alessandra Smerilli 11:00 pausa
11:15 seconda relazione e domande
titolo Luca Crivelli – titolo della seconda relazione di Luca Crivelli
12:00 discussione – Franco Plutino
12:45 pranzo*
14:00 ripresa della tematica in gruppi di lavoro
con Daria Lepori (Sacrificio Quaresimale) e Lavinia Sommaruga (Alliance Sud)
15:00 restituzione in plenum – Daria Lepori e Lavinia Sommaruga
15:30 riflessioni conclusiveErnesto Borghi (Associazione Biblica della Svizzera Italiana)
15:45 conclusioni, prossimi passi e saluti (Franco Plutino)
16:00 fine