NL-25.3.2020


25.3.2020

Gentili Signore, care amiche,
Egregi Signori, cari amici,

vi speriamo tutte e tutti bene, confidando che analoga condizione riguardi tutti coloro che vi sono cari.

Il Coronavirus sta influenzando molto la nostra vita, limitando i nostri movimenti e i nostri contatti interpersonali fisici. Non deve succedere, però, mi sembra, che resti limitata la nostra possibilità di ragionare, riflettere ed approfondire contenuti culturali, a cominciare dagli ambiti biblici, teologici e umanistici che ABSI frequenta dal gennaio 2003. Abbiamo spesso una disponibilità di tempo che, nelle condizioni della normalità precedente a questo tragico periodo, spesso mai avremmo avuto. Utilizziamola e noi proviamo a fornire qualche aiuto in proposito.

Veniamo, anzitutto, ad alcune comunicazioni che pensiamo vi possano interessare sia come informazioni su quello che sarà rinviato che su quanto desidera “sostituire” quanto verrà posticipato.

1. Sono rinviati al prossimo autunno 2020
– la proiezione del film “Il vangelo secondo Matteo”, prevista per il 31 marzo 2020 (Mendrisio, Centro Scolastico Canavée);
– il ciclo di serate di aprile/maggio 2020, “Bibbia e Arte” (Mendrisio, Centro Scolastico Canavée, in collaborazione con il Circolo di Cultura di Mendrisio e dintorni);
– il ciclo di serate di maggio/giugno 2020, “Povertà e ricchezza nelle culture greco-latina ed ebraico-cristiana” (Lugano, Biblioteca Salita dei Frati, in collaborazione con l’Associazione Biblioteca Salita dei Frati e l’AICC-delegazione del Ticino).
Per quanto attiene alla lettura ecumenica tra Bibbia, Arte e Musica di Matteo 26-28, prevista per il 7 aprile alla Chiesa evangelica riformata di Lugano, resta impossibile la realizzazione prevista, ma verificheremo in questi giorni la possibilità di organizzare qualcosa di analogo attraverso internet e ve ne daremo comunicazione.


2. Vi invitiamo tutte e tutti a seguire quanto proporremo, a cominciare  dalla pagina del gruppo Facebook “I volti della Bibbia” e dal canale Youtube “Associazione Biblica della Svizzera italiana”. Abbiamo già proposto le prime tre puntate del ciclo intitolato“Giustizia, amore, libertà: da Matteo 5-7 e Luca 6.11 alla vita di tutti” e le prime due del ciclo intitolato “Scoprire cose nuove e cose antiche: proporre la fede cristiana oggi” (= i fondamenti della fede cristiana di fronte a decisive sfide culturali contemporanee). Da domani 25 marzo al 4 aprile proseguiremo con alcune altre puntate di questi due percorsi formativi, che crediamo utili. E dopo Pasqua faremo altre proposte, anche considerando quello che sarà il prosieguo delle attuali restrizioni socio-sanitarie.

Certamente vi è, in questi giorni, sui social, un’offerta molto ampia a livello anche culturale, talora anche di livello culturale imbarazzante. D’altra parte, anche a partire da quanto stiamo tragicamente vivendo, dobbiamo aiutarci sempre meglio a capire quali siano i valori dell’umanesimo del cuore e della mente. Dobbiamo aiutarci vicendevolmente a guardare al “dopo-Coronavirus” secondo prospettive di vita rinnovate, dove, concretamente, l’essere e il collegamento stretto tra cuore e cervello conti radicalmente di più dell’avere e dei beni economici, si sia credenti religiosi o persone di altra ispirazione.

Su questi argomenti avremo tempo per ritornare. Per ora continuiamo i nostri nuovi percorsi formativi, esprimendo anticipatamente cordiale gratitudine a tutti coloro che vorranno comunicarci le loro opinioni su quanto presenteremo, da qui alle prossime settimane.

3. Il 25 marzo, con un giorno di ritardo sul programma, concluderemo, sempre online, il corso ecumenico di lettura del vangelo secondo Matteo, iniziato a Lugano l’1 ottobre 2019 con una versione residenziale (25 iscritti) e un’altra online (13 iscritti). Sarà la ventesima puntata di un itinerario che è stato, a detta di chi vi ha partecipato, vivace e stimolante a livello culturale ed umano almeno quanto i due precedenti, dedicati ai vangeli secondo Marco e secondo Luca. Metteremo a disposizione di chiunque quest’ultima puntata, anzitutto sul nostro canale YouTube. Volete ricevere anche i codici elettronici utili alla visione delle 19 puntate precedenti, che propongono una considerazione del testo matteano capitolo dopo capitolo, tema dopo tema, con l’intervento di varie esperte bibliste ed esperti biblisti? Scrivete, senza alcuna remora, all’indirizzo: info@absi.ch e formulate la vostra domanda > vai alla pagina delle NL

in proposito.

4. Per quanto attiene al viaggio ABSI a Palermo previsto dal 30 maggio al 2 giugno 2020, daremo informazioni sulla sua effettuazione dopo il 15 aprile prossimo: per ora l’iniziativa è confermata.

5. Segnaliamo altre opportunità formative di rilievo presenti su internet:
– nel sito www.catt.ch la rubrica rivolta ai bambini e ragazzi “Brico Vangelo” e altre proposte per adolescenti e giovani;
– nel sito www.oratoriokolbe.com la sezione Vangelo in famiglia 2020 e la sezione crescere-nella-fede/3-17-24-febbraio-2020-2, tutte iniziative concernenti il vangelo secondo Giovanni
– vari interventi dei teologi Andrea Grillo, Carlo Molari e José Maria Castillo

6. Invitiamo tutte e tutti ad avvalersi di non poche belle proposte editoriali che in questi giorni sono state presentate in condizioni di doveroso, particolare favore anche economico. Ci permettiamo di sottolineare quanto stanno facendo, anche per i libri in versione elettronica, le Edizioni Terra Santa di Milano, la casa editrice della Custodia di Terra Santa, e le Edizioni la meridiana di Molfetta (BA), che ha avuto e ha tra i suoi autori di punta, tra gli altri, mons. Tonino Bello, padre Ortensio da Spinetoli e padre Castillo.

7.Anche per quanto concernerà i testi biblici propri della liturgia delle giornate preparatorie a Pasqua e della giornata di Pasqua cercheremo di proporre strumenti di riflessione utili al maggior numero possibile di persone. Ci faremo vivi a partire dal 5 aprile prossimo.

8. Al termine di questa newletter desideriamo comunicare, anzitutto a coloro che sono soci ordinari ABSI, ma anche a tutti coloro che ricevono questa lettera, qualcosa che è in continuità con quanto abbiamo cercato di realizzare da sempre con la nostra associazione: un’attenzione concreta al rapporto tra valori biblici e solidarietà. Abbiamo deciso di dare un segno di vicinanza concreta ad alcune persone che sono vittime della vicenda CORONAVIRUS. Come? Un dormitorio della Caritas di Bergamo è oggi riconvertito in Centro Diurno per ospitare coloro che sono senza fissa dimora anche nell’arco di tutta la giornata, pasto di mezzogiorno compreso. Ciò implica dei costi per sostenere i quali vengono raccolti dei fondi. La nostra associazione invierà quanto prima 500 euro quale piccolo contributo ABSI per sostenere questa importante iniziativa in una delle zone più colpite dal contagio.

> vai alla pagina delle NL

Chi volesse dare un contributo a sua volta, potrà farlo personalmente secondo le seguenti coordinate:
Associazione Diakonia Onlus
UBI Banca – via Camozzi 81 – 24121 – Bergamo
IBAN IT95R0311111104000000009500
La motivazione da indicare è: donazione attività dormitorio

Concludiamo. Il nostro impegno culturale continua anche in questa fase così gravosa e incerta per la vita di molti, ben sapendo che nel mondo ci sono tante altre drammatiche condizioni (un esempio: la stato dei profughi siriani tra il loro Paese e la Turchia e la Grecia) e che, in attesa di tornare ad incontrarci direttamente, resta molto importante aiutarci a riflettere e a sperare, tentando di fare cultura aperta al futuro.

Un rinnovato, caloroso abbraccio e mille auguri di salutari giornate a tutte e a tutti voi e alle persone che vi sono care!

Con viva e grata cordialità
Ernesto Borghi
presidente ABSI

> scarica la NL (pdf)

> vai alla pagina delle NL